Intervento di Lello Savonardo sull’impegno dell’Osservatorio Giovani per ridurre le distanze tra le istituzioni e le giovani generazioni

(di Renato Marengo)Il primo marzo a Napoli c’è stata la cerimonia, nella sede del Comune, a Palazzo San Giacomo, del Premio ‘Città italiana dei Giovani 2024’, dopo un anno di coinvolgimento attivo dei ragazzi napoletani nella vita politica e sociale con il Progetto Giovani Onlife. Napoli e il sindaco Gaetano Manfredi hanno ospitato la cerimonia di premiazione, in cui è stata annunciata Potenza come la nuova città vincitrice dell’edizione 2024. Un’iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale dei Giovani, presieduto da Maria Cristina Pisani, in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Agenzia Italiana per la Gioventù. Il capoluogo campano passa il testimone dopo un anno di partecipazione attiva come vincitrice dell’edizione 2023. La città vincitrice, Potenza, è stata premiata dal Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, confermando il suo impegno nel supportare e riconoscere il talento e l’impegno delle giovani generazioni.

In occasione di questo passaggio, l’Assessore alle politiche giovanili e al lavoro del Comune di Napoli, Chiara Marciani, ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento attivo dei giovani nella vita politica e sociale nell’ambito del progetto “Giovani Onlife. La voce della Next Generation” che ha permesso alla città di Napoli di vincere il Premio nel 2023. Il progetto ha risposto con azioni concrete ai risultati delle recenti ricerche scientifiche condotte dall’Osservatorio Giovani coordinato dal professor Lello Savonardo, che evidenziano quanto le nuove generazioni si sentano distanti o addirittura escluse dalla sfera pubblica.

«I giovani sono una straordinaria risorsa per la nostra città», afferma Lello Savonardo nel corso del suo intervento, «e nell’ultimo anno e con le azioni messe in campo attraverso il Progetto Giovani On Life lo abbiamo dimostrato in modo rilevante. Li abbiamo resi protagonisti del dibattito pubblico e con la loro creatività e i loro linguaggi abbiamo intercettato mutamenti sociali, idee e riflessioni che adesso saranno il punto da cui partire per sviluppare nuovi progetti e contribuire allo sviluppo culturale ed economico del territorio». 

Napoli, dopo un anno intenso di attività e progetti volti a favorire il rapporto diretto e il confronto costante tra giovani e istituzioni, proseguirà nel suo percorso di mettere i giovani al centro del dibattito politico anche attraverso il Forum dei Giovani di Napoli nato a dicembre 2023. La passione e l’impegno dimostrati durante questo periodo sono solo l’inizio di un percorso ancora più promettente per il futuro di Napoli e delle nuove generazioni.

Guarda, cliccando sul link, il Video racconto Progetto Giovani On Life – L’anno di Napoli “Città dei Giovani 2023”