Una manifestazione pensata dai giovani per i giovani a base di arte, inclusività, teatro, circo, musica, danza, cinema, arti visive e digitali. Ce la offre Dominio pubblico Youth Fest, rassegna under 25 in programma dal 25 al 30 giugno al Teatro India di Roma. Titolo di questa undicesima edizione è Metamorfo, in riferimento all’universo in continua evoluzione, impulso a dare forma alla propria arte e a cambiare pelle.

Oltre 130 giovani artisti si esibiranno lungo 6 giorni di programmazione per un totale di oltre 30 eventi. Spicca, nel programma, la giornata di apertura di martedì 25 giugno, nella quale sarà di scena PUF!, spettacolo della drammaturga afroamericana Lynn Nottage (foto sotto), ospite del festival (unica donna ad aver vinto due volte il Premio Pulitzer per la drammaturgia).

Tra gli eventi da seguire, il progetto di danza contemporanea di Giovanni Insaudo | I VESPRI; gli spettacoli selezionati grazie alla rete nazionale Risonanze Network e finalisti al premio In-Box 2024, Afànisi di Ctrl+Alt+Canc e Tre Liriche di Eat the catfish e la performance circense di Carlo Cerato dal titolo Llabyellov goes outside (in apertura).

Per il terzo anno consecutivo verrà presentato un museo interamente virtuale MINDSCAPES: Visioni d’artista – VR Experience, a cura di Riccardo Galdenzi, giovanissimo ricercatore e consulente di Realtà Virtuale.

Il programma sarà impreziosito da una rassegna cinematografica internazionale di corti dal titolo Corti Estesi, interamente dedicata a progetti under 25. La rassegna ospiterà il corto vincitore del premio, dedicato a Francesco Valdiserri, ragazzo scomparso tragicamente nell’ottobre del 2022: il progetto vuole raccontare come le grandi passioni di Francesco per la musica e per il cinema hanno dato vita a questa realtà che ha visto coinvolti giovani e giovanissimi con la passione per il videomaking.

Per finire, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sarà possibile partecipare alle Passeggiate Urbane MA®T – ANIMA URBIS, un progetto a cura di Dominio Pubblico che attraversa i quartieri Ostiense, Valco San Paolo e Montagnola alla scoperta delle opere di Street Art che contribuiscono ad arricchire la storia di questi luoghi.