L’attrice napoletana torna nei panni di Maddalena, uno degli agenti di polizia dell’Istituto di Pena Minorile, pure nella quarta stagione della popolare serie di Raidue (e RaiPlay)

Grinta ed entusiasmo, due caratteristiche che descrivono al meglio Maddalena Stornaiuolo, che rivediamo nella quarta stagione di Mare Fuori nei panni di Maddalena, uno degli agenti di polizia dell’IPM (Istituto di Pena Minorile). La Stornaiuolo è riuscita a farsi amare sin da subito dal pubblico della serie tv, grazie alla sua capacità di entrare in empatia con le detenute, facendo sentire loro il calore familiare e una spalla su cui contare. Il suo essere protettiva e accogliente con i ragazzi è sicuramente una dote acquisita grazie al lavoro che porta avanti da anni con i ragazzi della scuola di recitazione “La Scugnizzeria”, da lei fondata assieme a suo marito nel 2017. 

«La recitazione mi ha permesso di trasformare la mia timidezza in audacia, che è la qualità o l’istinto che implica la volontà di fare le cose nonostante i rischi, ed è proprio l’opposto della timidezza. E proprio l’audacia e il coraggio, in questa quarta stagione di Mare fuori, saranno le caratteristiche principali di Maddalena, il personaggio che interpreto ormai dalla stagione scorsa. Se nella terza stagione abbiamo lasciato Maddalena sul terrazzo alle prese con Viola che minaccia di lanciare la piccola Futura nel vuoto, in questa nuova stagione la ritroveremo con il sangue freddo pronta a tutto e con il cuore gentile».

Attrice, acting-coach e regista, Maddalena Stornaiuolo, oltre ad aver lavorato nelle serie tvI bastardi di Pizzofalcone e O professore, nel corso della sua carriera ha rivestito il ruolo di personal dialogue coach dell’attrice Valeria Golino, per la serie Netflix La vita bugiarda degli adulti, quello di acting-coachper il film Fortuna e quello di dialogue-coach per la serie L’Amica geniale. Inoltre ha diretto due cortometraggi: Sufficiente(presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nelle Giornate degli autori e vincitore del Nastro d’Argento Premio Speciale) e Coriandoli (con il quale ha vinto il Premio Cinema Campania, il premio Sulmona Film Festival e una menzione speciale al BAFF). Tra i suoi lavori di attrice per il cinema ci sono Gelsomina Verde, nei panni della protagonista, e Il sindaco Pescatore.