Parte la prima iniziativa istituzionale rivolta al grande pubblico contro il camcording, problema che colpisce nove film su dieci che escono nelle sale. Sei spot promossi da FAPAV in collaborazione con ANEC, ANICA ed MPA e con il supporto di Deluxe sono in programmazione in tutti i cinema italiani 

Da febbraio nelle sale cinematografiche italiane, prima dell’inizio del film, prende il via la campagna “Il Cinema Siete Voi.”, promossa da FAPAV in collaborazione con ANEC, ANICA, MPA e il supporto di Deluxe.

Obiettivo dell’iniziativa, unica in Europa, è quello di promuovere una cultura della legalità, coinvolgendo il grande pubblico, responsabilizzandolo, e diffondendo una sempre maggiore consapevolezza delle forme di reato e dell’impegno civile necessario nel contrasto alla pirateria audiovisiva e nello specifico del camcording

Secondo le statistiche, infatti, 9 film su 10 che escono in sala sono vittime di questa pratica, con ripercussioni e ingenti danni che coinvolgono l’intera filiera dell’audiovisivo, i suoi lavoratori e gli stessi consumatori. 

La campagna prende il via in un momento strategico per il nostro Paese, in seguito all’approvazione del Disegno di Legge Antipirateria che, tra le altre misure, prevede il riconoscimento del camcording come reato contro il Diritto d’Autore. «Un traguardo legislativo importante», ha sottolineato il presidente FAPAV Federico Bagnoli Rossi. «Nonostante la modalità prevalente della pirateria audiovisiva sia quella digitale, non bisogna dimenticare che la fonte principale, per quanto riguarda le nuove uscite cinematografiche, è spesso il camcording, ossia l’illecita registrazione in sala dell’audio o del video di film, che viene successivamente immesso online sulle piattaforme illegali». 

L’iniziativa “Il Cinema Siete Voi.” mette a disposizione degli esercenti sei spot da trenta secondideclinati per generi cinematografici (Animazione, Cinema d’autore, Fantascienza, Horror, Storico, Supereroi) e con la partecipazione straordinaria di alcune delle più note voci del doppiaggio italiano come Alberto Angrisano, Paola Del Bosco, Christian Iansante, Perla Liberatori, Valentina Mari e Francesco Pezzulli

La campagna prevede anche un sito dedicato e altri materiali informativi di sensibilizzazione verso il grande pubblico disponibili nell’area riservata del sito www.ilcinemasietevoi.it, tra cui un media kit, grafiche per i social, poster e una video guida illustrativa.  

La campagna si rivolge agli spettatori, quali nuovi eroi del nostro cinemache, tutelando la legalità, salvaguardano il futuro dell’industria e proteggono le storie e le emozioni che ci appassionano.

«La pirateria continua a rappresentare una grave minaccia per la nostra comunità audiovisiva globale, danneggiando film e imprese di tutte le dimensioni e nazionalità», ha dichiarato il presidente FAPAV. «Il rischio è che in futuro ci saranno sempre meno film da vedere, con gravi conseguenze anche per quanto riguarda il tessuto occupazionale del comparto audiovisivo. Per questo è importante agire ora e coinvolgere lo spettatore, sottolineando l’importanza del suo ruolo e ringraziandolo per aver scelto di vedere il film legalmente».

Diventa operativa anche la piattaforma “Piracy Shield” di AGCOM, che consente il blocco entro 30 minuti dell’accesso a nomi di dominio e indirizzi IP che condividono illecitamente contenuti sportivi live protetti da diritto d’autore. «Uno strumento fondamentale per il futuro del contrasto alla pirateria online», ha concluso Bagnoli Rossi. 

L’iniziativa Il Cinema Siete Voi, annunciata a Riccione a Ciné, è stata poi presentata ufficialmente a Sorrento in occasione dell’ultima edizione delle Giornate Professionali di Cinema ed è stata sviluppata con la collaborazione dell’agenzia Gigasweb. 

FAPAV è nata nel 1988, come associazione senza scopo di lucro, per proteggere la Proprietà Intellettuale, il Diritto d’Autore e i diritti connessi e quindi per combattere tutte le forme di illecita duplicazione di opere cinematografiche e audiovisive, con finalità di tutela dei propri Associati e dell’intero settore audiovisivo. Ne sono soci permanenti: ANEC, ANEM, ANICA, APA, MPA e UNIVIDEO. A essa aderiscono sia le principali industrie del settore sia le associazioni che operano per la tutela e la promozione dell’industria audiovisiva e cinematografica in Italia.