Per portare la propria storia di magica integrazione grazie al teatro e alla cultura

Domenica 10 settembre alle 21,30 The Jungle con il suo regista Christian Natoli saranno a Roma alla Città dell’altra Economia, all’interno di A Bordo il Festival di Mediterranea, per una nuova proiezione del documentario e per raccontare la magica storia di un coraggioso esperimento culturale quello dell’incontro fra la regista e attrice Elisa Menon ed un gruppo di migranti e di uno spettacolo teatrale coraggiosamente pensato per permettere l’incontro fra queste persone e la gente comune della città che le ospita, Gorizia con il suo fiume, l’Isonzo, e la giungla, la boscaglia che da anni è luogo di incontro fra i migranti – fuori dagli orari restrittivi dei dormitori – e di emarginazione rispetto alla popolazione locale.

“In questa grande storia che sta accadendo nel mondo in cui ci sono tante persone che partono ci sono due punti di vista, quello di chi arriva e quello di chi vede arrivare…questo determina un conflitto tra chi ha bisogno di arrivare e chi ha paura perchè vede arrivare….queste due condizioni, il bisogno di arrivare e la paura di vedere arrivare, sono due verità e come tali non andrebbero giudicate.” Queste con cui spiega l’operazione la stessa Elisa Menon. Ed è proprio di questo che parla il documentario, di un conflitto spesso invisibile e silenzioso che crea una distanza tra chi “arriva” e chi “vede arrivare”, tra migrante e cittadino, distanza che nel film viene colmata attraverso la forza terapeutica del teatro. Un percorso, quello che che diventa degli stessi spettatori, che porta sempre più “vicini” ai protagonisti per trasformare nel finale questo scontro in un incontro.

Ricordiamo che il film è prodotto da Tesla production (Italia) e da 4Film (Croazia) e distribuito da Emera Film.