Giulio Base è il nuovo direttore artistico del Torino Film Festival ed entrerà in carica nel 2024 per dirigere il 42° TFF

La scelta del Comitato di gestione è maturata valutando positivamente il progetto presentato, oltre alle caratteristiche del candidato, che presenta una profonda conoscenza del cinema e della sua storia, spiccato gusto sia per il cinema cinephile che per quello popolare, ottimi rapporti con l’industria nazionale e internazionale, nonché elevate competenze di gestione e di comunicazione. Il presidente Enzo Ghigo ha affermato che la scelta è avvenuta esclusivamente valutando i meriti del candidato e non è stata in alcun modo condizionata da valutazioni esterne. 

Giulio Base verrà ufficialmente presentato alla fine del 41° Torino Film Festival, quale ideale passaggio di testimone tra lui e l’attuale direttore Steve Dalla Casa, e da quel momento assumerà ufficialmente il ruolo di direttore. 

Nato a Torino nel 1964, Base ha conseguito due lauree: la prima in Lettere moderne (tesi in Storia e critica del cinema), la seconda in Teologia. Diplomato alla Bottega Teatrale di Vittorio Gassman, ha diretto il Maestro nell’ultimo film da lui interpretato. 

Lavora nel cinema da più di quarant’anni in qualità di regista, sceneggiatore, produttore, attore. Ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, firmando la regia di 29 titoli fra film di lungometraggio usciti nelle sale e/o opere di fiction tv. Come interprete (45 film) ha recitato per grandi nomi del cinema mondiale, fra cui Ridley Scott e Nanni Moretti. 

È un giurato dei premi David di Donatello; dal 2021 è membro della Commissione di Classificazione Opere Cinematografiche presso il Ministero della Cultura (Direzione Generale Cinema); Alberto Barbera l’ha chiamato a presiedere la giuria della sezione ‘Classici’ durante l’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, nel 2022.