Dopo le vittorie ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento, Marco Bellocchio riceve il Globo d’Oro dai giornalisti della stampa estera accreditata in Italia per il film Rapito e per la serie Esterno notte.

Un nuovo riconoscimento per Rapito, che si aggiunge alle importanti notizie provenienti dall’estero: il film sarà distribuito negli Stati Uniti da Cohen Media Group.

Acclamato dalla stampa francese, esaltato dal Guardian che lo ha definito “Un classico in divenire”, consigliato da Variety, Rapito, dalla sua presentazione in concorso al Festival di Cannes, e dopo il successo nelle sale italiane, comincerà il suo viaggio per il mondo toccando numerosi Paesi: Nord America, Inghilterra e Irlanda, Australia e Nuova Zelanda, Giappone, America Latina, Spagna, Belgio, Svizzera, Polonia, Portogallo, Grecia e Cipro, Repubblica Ceca e Slovacchia, ex-Jugoslavia, Ungheria, Paesi baltici, Bulgaria, Israele, Ucraina, Taiwan e Indonesia.

Distribuito da 01 Distribution, arrivato in sala il 25 maggio, il film di  Bellocchio è incentrato sulla storia di Edgardo Mortara, il bambino ebreo che nel 1858 fu strappato alla sua famiglia per essere allevato da cattolico sotto la custodia di Papa Pio IX, suscitando un caso internazionale. 

Il film è una produzione IBC Movie e Kavac Film con Rai Cinema in coproduzione con Ad Vitam Production e The Match Factory, prodotto da Beppe Caschetto e Simone Gattoni, ed è interpretato da Paolo Pierobon, Fausto Russo Alesi, Barbara Ronchi, Enea Sala (Edgardo Mortara da bambino), Leonardo Maltese (Edgardo ragazzo) e con Filippo Timi e Fabrizio Gifuni. Completano il cast Andrea Gherpelli, Samuele Teneggi, Corrado Invernizzi, Aurora Camatti, Paolo Calabresi, Bruno Cariello, Renato Sarti, Fabrizio Contri, Federica Fracassi.