Tornano i Nuju con il nuovo singolo Titoli di coda

Nuju

Nuju tornano con la terza tappa che li sta portando alla release del loro prossimo album: un nuovo singolo ed un nuovo video dal titolo emblematico di Titoli di coda che, perfettamente in linea con i singoli precedenti, è un vero e proprio atto di denuncia della generale disattenzione nei confronti dei lavoratori del mondo dello spettacolo. Data simbolica di uscita il 1° maggio.

Realizzato in studio, in perfetto stile pandemia, Titoli di coda ci racconta come, in un epoca in cui anche i trailer dei film sono considerati troppo lunghi, nessuno si ferma fino alla fine per scoprire i numerosi professionisti coinvolti, i titoli di coda insomma. Perché il cinema, come il teatro e la musica, sono fatti di persone e sono elementi imprescindibili per trasmettere quella cultura che costruisce cittadini consapevoli. Il brano dei Nuju diventa così, a fianco al messaggio di denuncia, anche un inno alla lentezza, al sapere assaporare le attese, al godersi il presente senza bruciare le tappe rincorrendo il futuro. Educare alle attese sviluppa un rispetto incondizionato verso il prossimo, soprattutto oggi, ai tempi del Covid. E poi, attenzione: alcuni film del cinema da blockbuster hanno dimostrato che vale la pena attendere i titoli di coda, perché spesso ci regalano un’anticipazione di quello che verrà, del futuro.

Crediti videoclip

Lorenzo Menini: montaggio, riprese e regia

Crediti brano

Fabrizio Cariati: voce, synth, cori
Marco “Goran” Ambrosi: chitarre, bouzouki, cori
Lorenzo Iori: violino e synth, cori
Gianluca Calò: basso
Davide “Ferro” Ferretti: batteria, percussioni
Registrato e mixato da Gabriele Riccioni e Lorenzo Iori al Bunker Studio di Rubiera (RE)
Masterizzato da Davide Barbi
Testo di Fabrizio Cariati
Musica di Marco Ambrosi e Fabrizio Cariati

Nuju
Nuju

Titoli di coda – Lyrics

Eh! Ti ho visto che giocavi col telefonino
Facevi un selfie mentre davi un morso al tuo panino
Mi sembra fame di fama per cui ti invito alla calma
Se lo assapori ti assicuro fai un favore al karma
Frena in discesa e goditi il paesaggio
Dopo la salita arriva il peggio dice il saggio
Leggi un bel libro e inizia dalla prefazione
Respira il momento di una vita migliore
I titoli di coda sono fuori moda
La gente non aspetta la fretta saltano la coda
Come cani se la mordono
Movimento ciclico
Il gusto per l’attesa no
Voglio tutto e subito
Eh! Ti ho visto che parlava in videoconferenza
Con della gente collegata dalla stessa stanza
Tu che sei multitask io invece non ci casco
Tu cinquemila amici che non incontri se vai in bici
Quando sei in viaggio guarda dal finestrino
Ti sembrerà un miraggio riscoprirti bambino
Correre non serve andamento lento
Sbucciarsi le ginocchia si ma prenditi il tuo tempo
I titoli di coda sono fuori moda
La gente non aspetta la fretta saltano la coda
Come cani se la mordono
Movimento ciclico
Il gusto per l’attesa no
Voglio tutto e subito
Cara mia amica non siamo mica in una gara
Se in questa vita vince solo chi bara
Adesso che la situazione è un po’ più chiara
Comprendi che il traguardo è sempre in una bara
Se il tempo è denaro allora soldi non ne voglio
Ride il mio cuore piange il portafoglio
Rimango seduto per i titoli di coda
Si accendono le luci e accada quel che accada
I titoli di coda sono fuori moda
La gente non aspetta la fretta saltano la coda
Come cani se la mordono
Movimento ciclico
Il gusto per l’attesa no
Voglio tutto e subito