Anche quest’anno, dopo il successo riscontrato nella passata edizione, la Festa del Cinema ripropone due format molto apprezzati dal pubblico della manifestazione: “Duel” e “Fedeltà/Tradimenti”. Nel primo, due personalità del mondo artistico, della cultura e dello spettacolo si sfidano davanti al pubblico, confrontando opinioni divergenti su temi legati al cinema, ai suoi protagonisti, alle sue storie. Nel secondo, noti scrittori italiani e internazionali commentano la trasposizione cinematografica di celebri opere letterarie. 

“Duel” si tiene presso Palazzo Merulana e al MAXXI, “Fedeltà/Tradimenti” al MACRO. Tra i duelli più interessanti, quello fra Paolo Di Paolo e Fabio Ferzetti su chi preferire tra Marcello Mastroianni (in alto) e Gianmaria Volonté; o quello tra i film di fantascienza Incontri ravvicinati del terzo tipo e Alien, le cui ragioni vengono sostenute rispettivamente da Antonio Monda e Francesco Chiamulera; o tra i registi John Carpenter e Steven Spielberg, difesi da Mario Sesti e Caterina Taricano. Concita De Gregorio, invece, parla della fedeltà letteraria delle trasposizioni cinematografiche di Don Chisciotte; mentre Michela Murgia si occupa delle varie versioni filmiche dei romanzi di Stephen King.