Not to Forget: al Los Angeles, Italia Film Festival il lungometraggio di Valerio Zanoli con cinque premi Oscar nel cast

Il film Not to Forget di Valerio Zanoli ha aperto le proiezioni serali della prima giornata del Los Angeles, Italia Film Festival, la più importante kermesse a livello internazionale per la promozione del cinema italiano. Il film e il regista hanno ricevuto il prestigioso Excellence Award.

L’ultima opera di Valerio Zanoli è un affresco struggente sull’Alzheimer, raccontato attraverso gli occhi di Chris, il giovane e dissoluto protagonista costretto suo malgrado a prendersi cura della nonna malata. Il rapporto con la malattia della donna e con il suo passato accompagneranno Chris attraverso un viaggio inaspettato alla scoperta dell’Alzheimer e di se stesso.

Il poetico racconto di Valerio Zanoli si avvale di un incredibile cast che vede ben cinque premi Oscar all’interno della stessa pellicola. Ad affiancare Karen Grassle (nota al pubblico italiano per aver interpretato Caroline Ingalls nella serie televisiva La Casa nella Prateria) ci sono cinque leggende del cinema internazionale: Louis Gossett Jr. (premio Oscar per l’interpretazione del sergente Emil Foley in Ufficiale e gentiluomo), Olympia Dukakis (statuetta per il suo ruolo in Stregata dalla luna), Cloris Leachman (Oscar per la sua interpretazione ne L’ultimo spettacolo), Tatum O’Neal  (premiata dall’Academy per Paper Moon a soli dieci anni) e George Chakiris (premio per la sua interpretazione in West Side Story).

L’intento di Zanoli e della sua opera è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale nei confronti dell’Alzheimer e di celebrare la figura del caregiver, che assiste ogni giorno un familiare o un amico malato in questo doloroso percorso. In un giusto equilibrio tra dramma e commedia, Not to Forget si è avvalso della consulenza di malati e di associazioni di Alzheimer, che hanno letto la sceneggiatura apportando il loro feedback alla storia. Il risultato è un film che è stato definito “heartfelt and moving” dall’associazione Women’s Alzheimer’s Movement (fondata da Maria Shriver) ed “eccezionale” da Alzheimer Italia.

«Questo film affronta il tema dell’Alzheimer con un approccio diverso, per rivolgersi a un pubblico più giovane e ampio», ha dichiarato Valerio Zanoli, regista e produttore del film. «Ho deciso di non mostrare completamente gli effetti devastanti della malattia, concentrando invece l’attenzione sul giovane protagonista, che compie un percorso interiore e ritrova il valore della famiglia. Ho avuto l’onore e il piacere di lavorare con professionisti di talento, di dirigere Cloris Leachman e Olympia Dukakis nel loro ultimo film e di dare vita a una storia dolce che mi auguro tocchi il cuore di tante persone. Not to Forget si inserisce all’interno del mio progetto www.letsmakeadifference.info, che comprende opere che trattano di leucemia, bullismo, disturbi alimentari e povertà».

   

Not to Forget è in distribuzione negli Stati Uniti e in altri Paesi di lingua inglese tramite Vertical Entertainment. Prossimamente sarà disponibile anche in Italia e nel resto del mondo.