Materia (Terra): il nuovo album di Marco Mengoni è senza orpelli. “L’Essenziale” è l’urgenza di fare musica.

(di Antonella Putignano)  Why”? . “Perché” mercoledì sarebbe stato bello essere a Milano? Così si sarebbe domandata Annie Lennox che, proprio “Annie “ fa , si esibiva nello stesso locale che ha ospitato la suggestiva presentazione del nuovo disco di Marco Mengoni dal titolo Materia (Terra), il primo capitolo di una trilogia.

L’artista ha cantato per gli addetti ai lavori in una sala con luci soffuse, presentando il suo lavoro senza filtri, senza ritocchi: solo il cuore della musica. La “materia”, appunto.  Tutto l’album è pervaso, come racconta lo stesso cantante, da un sentimento caldo, dal bisogno di ritornare a suonare la musica che sente più vicina: Il soul, il blues. Senza farsi sfuggire l’occasione di continuare a strizzare l’occhio all’elettropop, come nel caso del brano Ma stasera: il primo singolo estratto dall’album.  Marco Mengoni ha una voce duttile, originale capace di confrontarsi con i generi più diversi, non solo per qualità tecniche ma per sensibilità artistica.

“La Terra” per Marco Mengoni è un posto da cantare.

di Antonella Putignano