L’AGENTE PURPUREO DEL CAIRO: JEAN DUJARDIN FA LA “SPIA”. 117 MOTIVI PER ANDARE AL CINEMA.

(di Antonella Putignano) “Ciak, azione”. La dinamica – certo – non manca in questo primo capitolo dedicato all’agente speciale francese interpretato dal brillante Jean Dujardin: dai dialoghi alle scene.

Agente speciale 117 al servizio della Repubblica – MIssione Cairo, film diretto da Michel Hazanavicius, è un esplicito tributo a Bond, ma con una vena umoristica del tutto originale. La sceneggiatura e la recitazione degli attori, infatti, fanno uscire dal classico stereotipo – un po’ patinato – i personaggi dei film d’azione; con il rispetto necessario per i veri 007, e con un po’ di sarcasmo, invece, verso le scarse imitazioni di genere. Al Cairo, ne succedono delle belle, e per saperne di più, dal 1 luglio, bisogna andare in “missione” al cinema.

di Antonella Putignano