Esce Ladans, il nuovo album di Arturo Annecchino

Esce per Lamp on music Ladans, il nuovo album del pianista e compositore Arturo Annecchino. 

Ladans è stato registrato durante il concerto prodotto da iCompany e tenuto il 2 marzo 2018 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

È ora disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download, distribuito da Distrokid.

 

“La musica di Arturo scende invisibile, si ferma sulla soglia, guarda la scena, improvvisamente la illumina. Le note del suo pianoforte sono sapienti ma sembrano suonate da un bambino prodigioso. Notturni che vedono l’alba… “ Sergio Castellitto

 

Con Ladans, Arturo Annecchino ripropone la sua inesauribile vena creativa, in un album/live emozionante, gentile e ricco di sorprese, di pari passo con le grandi performance compositive che continua a regalare a cinema e teatro. Un concerto sussurrato che racconta storie. Quelle storie lievi che colui che ascolta poi scrive…

Note che galleggiano nell’ aria e che evocano suoni.

La formula rimane quella del viaggio fuori dallo spazio e dal tempo che conduce con sapienza e dolcezza l’ascoltatore nei dedali delle sue più segrete e profonde emozioni. Note per condurre lo spettatore nel profondo delle sue emozioni. Un appuntamento con le memorie sonore che più profumano la nostra mente e il nostro cuore. In un linguaggio che sa combinare con sapienza solarità e introspezione.

 

ARTURO ANNECCHINO

Pianista e compositore romano  nato a Caracas, residente ora nella campagna umbra, è fra i più prolifici ed apprezzati autori di musica per teatro e danza. Ha collaborato con autorevoli registi e artisti della scena teatrale italiana ed internazionale. Da diversi anni partner artistico di un genio della regia come Peter Stein, Annecchino ha composto le musiche non solo per gli spettacoli del maestro tedesco, ma anche, fra gli altri, per: Alfredo Arias, Susan Sontag, Walter Pagliaro, Massimo Castri, Valerio Binasco, Giancarlo Sepe, Dino Mustafic, Janusz Kica, Giuseppe Patroni Griffi, Jean Claude Berutti, Renè de Ceccatty, Attilio Corsini, Lindsay Kemp, Glauco Mauri, Giorgio Ferrara, Paolo Magelli, Luca Zingaretti, e molti ancora. Autore di opere radiofoniche pluripremiate, ideatore di performance originali dall’elevato impatto emozionale, dedito ad inesauribili sperimentazioni e ricerche, ha con gli album della serie Midnight Piano interpretato per la prima volta personalmente la propria musica. Di pari passo con la sua entrata in scena come pianista interprete, in questi ultimi anni Annecchino ha trovato nuove soddisfazioni anche nel grande cinema d’autore realizzando le musiche degli ultimi film di Sergio Castellitto, compreso “Nessuno si salva da solo”. Il brano ELIS, contenuto proprio nella colonna sonora di questo film, ha ricevuto la nomination al David di Donatello nella sezione migliore canzone originale. Nel 2017 firma anche la colonna sonora di Fortunata, l’ultimo film del regista e con il quale sbarca a Cannes.

Nel 2018 si consolida la collaborazione con l’attore e regista Luca Zingaretti, con cui va in scena, in prima serata su Rai1, con l’orazione civile “55 giorni. L’Italia senza Moro”, dove Arturo interpreta al pianoforte le musiche da lui composte.

 

Attualmente sta chiudendo la registrazione della colonna sonora de “Il materiale emotivo”, lultimo film di Castellitto.

Da più di un anno Annecchino suona online tutte le domeniche in incontri di meditazione che si ispirano all’insegnamento del maestro Osho.