The Dark Side of the Show, su Raiplay dal 17 maggio il docufilm narrato da Manuel Agnelli dedicato ai lavoratori dello spettacolo

Quando a marzo 2020 il mondo intero si è fermato a causa della pandemia, anche il settore dello spettacolo è stato inevitabilmente travolto dagli eventi. Un mondo composto non solo dagli artisti, ma da migliaia di lavoratori che in questo ultimo anno non hanno avuto modo di raccontarsi.

Con il docufilm The Dark Side of the Show, disponibile in esclusiva su Raiplay dal 17 maggio, tutte quelle figure professionali poco conosciute, ma indispensabili per la realizzazione di uno spettacolo, sono uscite alla luce del sole. Perché la musica è un lavoro.

È Manuel Agnelli ad accompagnare gli spettatori in questo viaggio alla scoperta di ciò che accade dietro le quinte. Cantautore, musicista, produttore discografico, Agnelli è fondatore e frontman degli Afterhours, gruppo alternative rock italiano nato alla fine degli anni ’80 e ancora in attività.

Attraverso interviste agli addetti ai lavori ripresi all’opera, Agnelli varcherà i cancelli dell’Arena di Verona, mostrando tutti i protagonisti visibili e invisibili che con straordinario talento regalano al pubblico grandi eventi artistici. Un racconto che testimonia la resilienza e la forza di quei professionisti che a causa della pandemia sono bloccati da tempo.

Una testimonianza che diventa abbraccio collettivo e si trasforma in solidarietà umana nell’ascolto delle loro voci, delle loro storie, del loro talento. The Dark Side of the Show è ideato da Max Martulli con la regia di Francesco Dinolfo e prodotto da Reverse Agency.