Una poltrona per due, è ispirato al film natalizio per eccellenza il drink di Max La Rosa, barman di Frascati

Quest’anno non bisogna aspettare le feste di Natale per gustare Una poltrona per due. Il film di John Landis con Dan Aykroyd ed Eddie Murphy, che caratterizza ormai da molti anni la programmazione televisiva delle festività, ora è anche un drink. Lo ha creato Max La Rosa, proprietario e barman del Divan Japonais di Frascati, località in provincia di Roma.

DRINK: UNA POLTRONA PER DUE
(ispirato al film ‘Una poltrona per due’, di John Landis, 1983)

BARTENDER: Max La Rosa, proprietario e barman del Divan Japonais di Frascati (Roma)

INGREDIENTI:
4 cl Jim Beam Rye Whiskey
3 cl Maker’s Mark bourbon
1 cl sciroppo di macis (noce moscata del Madagascar)
0,25 cl bitter al cioccolato home made

Bicchiere: Old Fashioned

Garnish: peel di arancia

PREPARAZIONE

Per preparare l’home made del bitter al cioccolato, creare una infusione di rum con fava di tonka e fava di cacao. Versare tutti gli ingredienti in un mixing glass, mescolare e filtrare in un bicchiere Old Fashioned colmo di ghiaccio. Quindi, sotto una campana in vetro, affumicare il cocktail con legno hickory giapponese.

IL DRINK

Ispirato all’omonimo film di John Landis del 1983, un drink caldo e per l’inverno caratterizzato dalla doppia presenza di whisky americani, il Jim Beam Rye di segale e il bourbon Maker’s Mark, entrambi distribuiti in Italia da Stock Spirits, che rappresentano i due protagonisti, interpretati da Dan Aykroyd ed Eddie Murphy. Un drink che vuole essere un abbraccio in tempi di pandemia e di distanziamenti. Il bitter al cioccolato è una coccola finale che rende tutto più piacevole. La base del drink è affidata a due autentici fuoriclasse del Kentucky. Da una parte il Jim Beam Rye, whiskey di segale caratterizzato da note di vaniglia e un finale pungente, con aromi di noce moscata, chiodi di garofano e pepe nero. Quindi, il bourbon Maker’s Mark,  prodotto da sempre a Loretto, nella più antica distilleria registrata negli Stati Uniti, fondata nel 1805. La prima bottiglia di Maker’s Mark fu commercializzata nel 1958, con il caratteristico sigillo di ceralacca rossa, una tradizione che nasce da Margie Samuels, moglie del fondatore e collezionista di cognac, molti dei quali proprio chiusi con tale sistema. Ogni bottiglia di Maker’s Mark ha le “4 W”: Water, Wheat, Wood and Wax – acqua, grano, legno e ceralacca!

Foto di Federico Loreto