Paolo Conte e gli altri film di Venezia in rassegna a Mosca

Con la proiezione di Lacci di Daniele Luchetti mercoledì 24 febbraio è partita la XII edizione della rassegna Da Venezia a Mosca. La manifestazione prosegue con altri otto lungometraggi italiani provenienti della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. 

In programma, fra gli altri, Paolo Conte, via con me (nella foto) di Giorgio Verdelli, Padrenostro di Claudio Noce, Le sorelle Macaluso di Emma DanteMolecole di Andrea SegreLasciami andare di Stefano MordiniAssandira di Salvatore Mereu e La verità su La dolce vita di Giuseppe Pedersoli.

Organizzata dalla Biennale di Venezia in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Mosca e con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia, la rassegna – che si tiene al cinema Oktiabr’, la sala cinematografica più grande e prestigiosa della metropoli, con la capienza al 50% – termina domenica 28 febbraio. A Novosibirsk, invece, presso il cinema Pobeda, si conclude lunedì 1 marzo.

Da Venezia a Mosca fa parte del progetto culturale di promozione e diffusione del cinema italiano nel mondo avviato dalla Biennale in Brasile nel 2005, con successive rassegne poi realizzate dal 2006 in Russia, dal 2009 in Cina, dal 2012 in Corea, dal 2014 in Croazia, Libano e Singapore, dal 2017 nelle Filippine.