La cantautrice Anna Capasso dice no alle relazioni tossiche con il suo singolo Bye Bye

Una delle voci e dei volti partenopei più interessanti di questi ultimi mesi, in evidenza sia sul versante artistico che sul piano sociale, è senza dubbio Anna Capasso. La cantautrice e attrice con il suo ultimo lavoro Bye Bye, singolo scritto assieme a Vincenzo Sperlongano e Massimo D’Ambra (che ne cura anche la produzione), disponibile in radio, sulle piattaforme streaming e in digital download – questo il link al video: youtu.be/BMZD-qGpbIs – affronta il tema delle relazioni tossiche, in cui uno dei partner è succube dell’atteggiamento narcisistico dell’altro. L’artista invita gli ascoltatori a slegarsi da tali situazioni malate e ad allontanare le persone negative dalla loro vita.

«Per questa canzone ho cercato un testo e delle sonorità universali, in modo da poter raggiungere più persone possibili – racconta Anna Capasso –. Penso che in tantissimi possano immedesimarsi in “Bye Bye”, per questo motivo ci tengo a far comprendere che in qualsiasi rapporto sentimentale deve esserci il rispetto reciproco. Ho deciso di utilizzare toni spensierati e ritmi estivi per trasmettere energia positiva».

Nel videoclip, girato a Positano, la cantautrice realizza quanto il proprio partner, interpretato da Ivan Castiglione, sia deleterio, riuscendo finalmente a lasciarlo, riprendendo in mano la propria spensieratezza e felicità.

Classe 1983, Anna Capasso, è nata a Capua, in provincia di Caserta, ma ha sempre vissuto tra Napoli, Roma e Milano. Cantautrice, nonché attrice di cinema e teatro, è stata protagonista per sei anni dell’Accademia della Canzone di Sanremo, arrivando tutti gli anni in finale. Nel 2001 è stata finalista della manifestazione canora Sanremo Rock. Al fianco di Red Ronnie ha preso parte all’I-Tim Tour.

Apprezzata attrice di teatro e cinema, Anna ha portato in tour il suo spettacolo di prosa e musica dal titolo Donne in viaggio da Napoli a Broadway, che ha raccolto grande apprezzamento tra il pubblico e la critica. È stata tra i protagonisti del mediometraggio Bruciate Napoli, della serie tv Sangue del tuo sangue, e dei cortometraggi Don Vesuvio e La musica è finita. Inoltre, è stata protagonista di Gramigna, al fianco di Biagio Izzo ed Enrico Lo Verso, film candidato ai David di Donatello. 

Molto vicina ai temi umanitari e testimonial di Unicef e Lilt Napoli, nel 2012 ha ideato il premio nazionale L’Arcobaleno Napoletano in collaborazione con la Fondazione Melanoma Onlus diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli. Nel 2019 ha pubblicato il singolo Come pioggia con la produzione musicale di Massimo D’Ambra (vocal coach di The Voice of Italy nel team di Gué Pequeno, e collaboratore di Shablo e Sfera Ebbasta).

www.annacapasso.it/

twitter.com/annacapassoart

www.facebook.com/annacapasso1983/

www.instagram.com/annacapassofficial/

www.youtube.com/channel/UCGr6fR8Ngnn80kN74uhTgBg/

www.tiktok.com/@annacapassofficia