Venezia 77, Leone d’oro a Nomadland di Chloé Zhao. Pierfancesco Favino vince la Coppa Volpi maschile e Vanessa Kirby quella femminile

Il road western della cinese Chloé Zhao, Nomadland, battente bandiera statunitense, ha vinto il Leone d’Oro della Mostra di Venezia numero 77. Il Leone d’argento – Gran Premio della Giuria è andato a Nuevo Orden di Michel Franco. La migliore regia al giapponese Kiyoshi Kurosawa per Wife of a Spy. L’Italia si è dovuta accontentare della Coppa Volpi per il miglior attore a Pierfrancesco Favino per PadreNostro di Claudio Noce. La Coppa Volpi femminile è andata a Vanessa Kirby per Pieces of a Woman di Kornél Mundruczò.  

Forte delusione per Notturno di Gianfranco Rosi, tra i favoriti, che torna a casa senza premi. Fatto sottolineato dall’amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco, polemico per il palmarès, che non ha considerato i film italiani, esclusa la Coppa Volpi a Favino. La presidente della giuria internazionale, Cate Blanchett, ha risposto: «Tutti noi della giuria abbiamo rispetto profondo per Gianfranco Rosi e ne ammiriamo il modo di fare cinema. La decisione di escluderlo è stata difficile tanto che volevamo creare un premio speciale per lui». E ha aggiunto: «I film italiani sono stati tutti presi in considerazione. Eravamo una giuria dal cuore aperto».   

Questo l’elenco completo dei premi:

LEONE D’ORO 

Nomadland di Chloé Zhao (USA)

LEONE D’ARGENTO

Premio per la migliore regia

Kiyoshi Kurosawa per Wife o a Spy (Giappone)

LEONE D’ARGENTO

Gran Premio della Giuria

Nuevo orden di Michel Franco (Messico, Francia)

COPPA VOLPI

per la migliore interpretazione femminile

Vanessa Kirby per Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó (Canada, Ungheria)

COPPA VOLPI

per la migliore interpretazione maschile

Pierfrancesco Favino per PadreNostro di Claudio Noce (Italia)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA

Cari Compagni di Andrei Konchalovsky (Russia)

PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA

Pietro Castellitto per I predatori (Italia)

PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA

Chaitanya Tamhane per The Disciple (India)

PREMIO MARCELLO MASTROIANNI

a un giovane attore emergente

Rouhollah Zamani nel film Khorshid di Majid Majidi (Iran)

PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR FILM

The Wasteland di Ahmad Bahrami (Iran)

LEONE DEL FUTURO – PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA (LUIGI DE LAURENTIIS)

Listen di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *