Burraco fatale, quando per sognare il principe azzurro si finisce nell’harem

Un film tutto al femminile, regista compresa, che celebra una delle tendenze-manie del momento: il gioco a carte del burraco. È Burraco fatale, sottotitolo “Ogni donna cerca il principe azzurro, possibilmente single“. Sì, perché nella commedia diretta da Giuliana Gamba – regista pesarese di pellicole erotiche degli anni Settanta e poi autrice di documentari e miniserie per la Rai – la protagonista, Claudia Gerini, è una moglie infelice e insoddisfatta che a un certo punto sembra aver trovato l’uomo dei sogni.

Ma andiamo per ordine, la vicenda, ambientata nell’alta borghesia della località balneare laziale di Anzio, vede Irma trascinare la sua vita di borghese, musicista a tempo perso, tra shopping e partite di burraco con le amiche Miranda (Caterina Guzzanti), Rina (Paola Minaccioni) ed Eugenia (Angela Finocchiaro). In questo clan al femminile c’è anche Sibilla, una bravissima e convincente Loretta Goggi, suocera di Miranda, che non gioca a burraco, ma è intrigante e impicciona. Finché, dopo l’ennesimo pubblico tradimento da parte del marito fedifrago (Pino Quartullo), non incontra casualmente Khalid (l’attore tunisinoMohamed Zouaoui), umile pescatore di origine marocchina, e se ne innamora. Lui le chiede di fuggire insieme e Irma accetta, scoprendo solo in seguito che Khalid è in realtà un ricco principe marocchino e che la casa da Mille e una notte in cui l’ha condotta è popolata anche da altre due mogli del giovane. Incapace di restare nell’harem, torna ad Anzio, in tempo per partire assieme alle tre amiche per il torneo nazionale di burraco. Ma la competizione, che vede il quartetto fra i team favoriti, rischia di essere compromessa dalla depressione sentimentale in cui è piombata la donna. Riusciranno le tre amiche a restituirle la voglia di vivere, di amare, e di vincere? E soprattutto, il principe azzurro tanto agognato dall’immaginario femminile, esiste davvero o è solo una chimera?

La pellicola, scorrevole e ben recitata dalle interpreti, non scioglie l’enigma lasciando ai singoli telespettatori una libera interpretazione. Perché in fondo, che il principe azzurro esista o no, come sottolinea la stessa regista Gamba «non c’è niente di male a sognare un giorno di poterlo incontrare».

Il film esce nelle sale giovedì 1 ottobre.

BURRACO FATALE

REGIA Giuliana Gamba

CAST Claudia Gerini, Caterina Guzzanti, Paola Minaccioni, Angela Finocchiaro, Loretta Goggi, Piuno Quartullo, Mohamed Zouaoui