VRE20: Si parte dalla grafica per disegnare la prossima edizione

Sempre più virtuale, sempre più reale

16- 18 ottobre 2020: sono fissate le date della seconda edizione del VRE – Virtual Reality Experience, il festival internazionale dedicato al mondo dell’audiovisivo immersivo (video realizzati a 360°) con la finalità di diffondere il Cinema VR e di presentare al pubblico il ruolo e l’impiego delle Tecnologie Immersive (Extended Reality – XR) sui diversi territori: dall’intrattenimento alla medicina, dall’arte al Business, dalla valorizzazione del patrimonio culturale al gaming.

Un festival che indossa una nuova veste ancora più digitale, anche a causa delle restrizioni dovute al Covid-19, e che quest’anno sarà sia online che onsite (Roma). Il primo segnale di novità arriva proprio dalla creatività a cura di Francesco Barbieri.

La creatività 2020 raffigura una donna in un luogo senza coordinate, fatto di suoni, di colori, di immagini, di linee geometriche che si incontrano e si intrecciano.
Proprio come lei, ne veniamo avvolti, senza mai essere toccati davvero.

Potremmo trovarci in un passato lontano o in un futuro indefinito, nella nostra abitazione o dall’altra parte del mondo.

Ci troviamo esattamente dove nascono nuove configurazioni di significato e dove si spalancano nuovi orizzonti; dove ogni nostro senso acquisisce una nuova ricettività e risponde in maniera amplificata. Alcuni suoni ci travolgono acuti e fuggevoli, altri si presentano graduali e massicci; le immagini si moltiplicano e si accorpano dando vita a nuove forme geometriche e colorate.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *