#aprolafinestraeregistro

Il Covid 19 come spunto di riflessione, come momento di sosta della mente e, perché no, dell’udito: lIstituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi, in collaborazione con il dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova e LYS – Locate Your Sound, lancia la campagna #aprolafinestraeregistro: un’iniziativa – promossa all’interno del progetto Paesaggi Sonori Italiani – che mette in pratica l’invito ben noto del #iorestoacas invitando alla raccolta spontanea di documentazione sonora: un appello per avere una testimonianza uditiva di questo periodo così particolare che l’Italia sta vivendo. Un invito, insomma, a riscoprire come anche il silenzio sia denso di tante sfumature di suoni e sappia raccontarci un’epoca ed una trasformazione profonda, a futura memoria.

L’invito è ad affacciarsi alla finestra e a registrare il paesaggio sonoro attorno a noi. Per approfondimenti questo il link e la pagina Fb.

Si incontrano così due vocazioni: quella dell’ICBSA per la raccolta,  documentazione e valorizzazione dei documenti audio e video, e quella dello studio  e sempre della valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale da parte del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova; a fare da ponte Locate Your Sound, l’avanzato sistema di archiviazione sonora ideato da l’italiana mOOviOOle per mettere in rete i fondi sonori di tutto il mondo.

Le disposizioni che il Governo ha imposto hanno profondamente cambiato la nostra quotidianità, le relazioni sociali e, soprattutto, l’impatto dell’uomo sull’ambiente circostante. Un vero e proprio shock: il silenzio quasi assordante che permea le nostre piazze, i nostri viali, le nostre case, si fa portavoce di ambientazioni uniche, piene di vita nascosta dal rumore stradale.

La partecipazione è gratuita: info e modalità sul sito di Locate Your Sound.