Giuseppe Battiston e Marica Stocchi fondano Rosamont, nuova società di produzione cinematografica

L’obiettivo è quello di realizzare film di alta qualità rivolti al pubblico e al mercato nazionale e internazionale. Questo è il punto di partenza di Rosamont, società indipendente di produzione cinematografica fondata da Marica Stocchi e Giuseppe Battiston, che debutta con la produzione dei lungometraggi Le sorelle Macaluso di Emma Dante (al cinema nel 2020 distribuito da Teodora Film) e con Here We Are di Nir Bergman e Honeymood di Talya Lavie. Tra i prossimi progetti c’è anche l’esordio alla regia di Giuseppe Battiston con Due.

«Dopo aver lavorato per anni in teatro ho avuto l’occasione di occuparmi di audiovisivo: tv prima, cinema poi. E me ne sono innamorata», dichiara Marica Stocchi. «La complicità con gli artisti – attori, autori, registi – in cinema, come in teatro, è la risorsa cui mi affido di più perché da lì nasce sempre tutto. La nostra società di produzione è stata fondata con il desiderio di mettere questa mia passione al servizio di progetti che seguo completamente, dal soggetto alla copia campione. Rosamont nasce da due parole Ros Amont (tramonto rosso in friulano) che abbiamo preso da Il me donzel di Pierluigi Cappello, un grande poeta».

«Credo che tutto ruoti intorno a una parola. Passione. Passione è innanzitutto il titolo di un film realizzato da una persona che non c’è più, e che mi ha insegnato tantissimo, Carlo Mazzacurati», aggiunge Giuseppe Battiston. «Grazie a lui ho esplorato e compreso appieno i significati di questa parola, passione per la vita, per la curiosità del mondo e della gente, per l’intelligenza degli altri, per i libri, la pittura, la musica, passione per il cinema e per un’idea di cinema che voglio ostinatamente tenere in vita dentro di me. Qualche anno fa ho incontrato una persona, l’ho conosciuta meglio e ho scoperto in lei quella stessa passione che mi muove. Abbiamo deciso di creare una società che ci potesse rappresentare. Io e Marica Stocchi abbiamo intrapreso un lungo, lungo cammino. E il nome che abbiamo dato alla nostra società è intriso di passione».