Carpino Folk Festival 2018, un cartellone degno dei migliori festival italiani: grandi artisti, musica popolare e spazio per il nuovo

(di Renato Marengo) Il Carpino Folk Festival – che ho avuto il piacere di introdurre a Roma quest’anno nel backstage del Primo Maggio di Roma, a San Giovanni, organizzato da ICompany – è uno tra i maggiori festival etno italiani. Giunto alla sua 23^ edizione, quest’anno il calendario e gli eventi a esso collegati sono particolarmente ricchi e curati. Dal 6 all’11 agosto sul Gargano saranno sei serate di spettacoli e eventi con 120 artisti. Ma anche attività in bike, lezioni e concorso fotografico.

Con la direzione artistica di Luciano Castelluccia e la comunicazione e la stampa curati dalla CDP Service, il Festival si impone con sempre maggiore evidenza tra i maggiori eventi dello scenario garganico, spaziando tra i settori musica, teatro, cinema, danza, immagini.

Il Carpino Folk Festival Festival può essere ormai considerato alla stessa stregua qualitativa di altri nostri grandi festival, come Ravello, Spoleto, Taormina, FolkEst, Notte della Taranta, che si sono imposti nel mondo dell’arte e dello spettacolo proprio grazie al rigore e alla originalità delle scelte.

Al graduale  incremento di pubblico e migliore organizzazione nelle comunicazioni nella Regione tra le grandi città e i luoghi degli eventi, è stata di grande sostegno la politica delle Ferrovie del Gargano che  ha  contribuito sia con treni che con  pullman e orari, a uno sviluppo sempre maggiore di eventi artistici e turistici, sempre più spesso sostenendoli e promuovendoli.

Fra le tante scelte attente di quest’anno ho molto apprezzato e condiviso l’idea di Cantar Viaggiando, con performance musicali a bordo dei treni delle Ferrovie del Gargano. Ma ho avuto molte gradite sorprese leggendo il programma particolarmente ricco e selettivo di quest’anno, che ha operato scelte di prima grandezza ma anche  di attenzione verso il nuovo e naturalmente verso la tradizione. Tra queste sorprese mi fa piacere segnalare tra gli artisti in cartellone di seguito elencati alcuni artisti ai quali sono personalmente e professionalmente legato.

Innanzitutto, i Cantori di Carpino, tra gli storici padroni di casa della manifestazione, prestigioso ensemble di musica popolare italiana più autentica (dai quali tanti brani, con affettuoso rispetto, hanno attinto e portato in giro nel mondo Roberto De Simone, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Eugenio Bennato, Teresa De Sio). Un gruppo che da quest’anno, grazie alla collaborazione e all’amicizia con un collega della Gazzetta del Mezzogiorno, giornalista e operatore culturale, Antonio D’Amico, che li sostiene da sempre, ho il privilegio di produrre artisticamente.

C’è poi la presenza di Lina Sastri, di cui ho prodotto nel ’72 il suo primo disco, Madonna de Lu Carmine, dal Masaniello e infine, un altro pezzetto di cuore, la Peppa Marriti Band, gruppo di Santa Sofia d’Edipo, nella provincia cosentina di lingua albanese, che fa rock in Arberesh e che qualche anno fa ho scoperto e lanciato su Rai Radio1 nel mio programma Demo, invitandoli poi a numerosi eventi live che ho curato.

Ma a parte le cose che mi ha fatto personalmente piacere ritrovare nel Carpino Folk Festival di quest’anno e che aumentano il mio amore e interesse per la manifestazione, veniamo nel dettaglio all’ottimo cartellone proposto quest’anno da Luciano Castelluccia. Sei giorni di spettacoli ed eventi, centoventi artisti pronti ad alternarsi: sono i numeri della ventitreesima edizione del Carpino Folk Festival, il festival free organizzato dall’omonima Associazione Culturale, che torna sul Gargano dal 6 all’11 agosto con tanti eventi, tutti accessibili a titolo rigorosamente gratuito.

Tra laboratori musicali e attività ricreative in bike, lezioni di taranta, atelier e concorso fotografico, incontri e presentazione editoriali, mostre e spettacoli, concerti e dj set, il Carpino Folk Festival è pronto a regalare sei giorni di musica e cultura, con una full immersion nella natura del Parco Nazionale del Gargano, a soli 15 minuti di automobile sia dalla grande riserva naturale della Foresta Umbra, sia dalle spiagge più belle della Puglia: levante e ponente di Rodi Garganico con la sabbia fine e dorata, la spiaggia Zaiana con i suoi trampolini naturali, Manaccora e Cala Lunga sempre a Peschici e ancora Porto Greco a Vieste e Baia delle Zagare a Mattinata.

Ma anche mobilità in treno con le tre serate dedicate al “Cantar Viaggiando” sui treni di Ferrovie del Gargano che metteranno anche a disposizione treni e bus straordinari per il rientro post concerti a San Severo, Apricena, San Nicandro e nelle località turistiche della costa.

La freschezza e l’originalità degli Alfabeto Runico; lo spettacolo della danzatrice e coreografa salentina, Maristella Martella, Kore Ensemble; il teatro musicale di Lina Sastri; il ritmo frenetico della tradizione degli interpreti della tarantella: Cantori di Monte Sant’Angelo, Cantori di San Giovanni Rotondo, Tarantula Garganica e Le Indie di Quaggiù; i concerti di Flo, Livovitz, Mop Mop, Tricky, Peppa Marriti Band, Riserva Moac & Bukurosh Balkan Orkestra, Capleton e la magia della pastorale dei Cantori di Carpino animeranno le serate estive di un festival che da ben 23 anni ha fatto dell’autenticità il suo punto di forza.

Caratteristica che contraddistingue da sempre il Carpino Folk Festival dagli altri festival è proprio la sua gratuità e il suo essere una manifestazione basata unicamente sul volontariato giovanile organizzato da operatori del mondo dello spettacolo e semplici appassionati che lavorano alla sua riuscita per il solo piacere di farlo e senza scopo di lucro: unico obiettivo divertire valorizzando il territorio e le sue eccellenze con la cultura della musica popolare.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

️ LINE UP COMPLETA DEL CARPINO FOLK FESTIVAL 2018
6 Agosto
Cantar Viaggiando
️ treno San Severo – San Menaio
Un viaggio slow a bordo dei treni delle Ferrovie del Gargano
Ore 19.00 – Conversazione con #TONY_DI_CORCIA, autore del libro “La femmina è meravigliosa. Vita impaziente di Andrea Pazienza”, Cairo Editore, accompagnato dalla chitarra battente di #VALENTINA_LATIANO

Paesaggi Sonori ️ Stazione di San Menaio
Camminando… raccontando il paesaggio attraverso la musica, la danza, la letteratura, il teatro
Ore 22.00 – #ALFABETO_RUNICO
Ore 23.30 – Proiezione del documentario “Fuori Binario”, con il regista Giuseppe Sansonna

7 Agosto
Cantar Viaggiando
️ treno San Severo – Cagnano Varano
Un viaggio slow a bordo dei treni delle Ferrovie del Gargano
Ore 19.00 – Conversazione con #BEPPE_LOPEZ, autore del libro “Matteo Salvatore, l’ultimo cantastorie”, Aliberti Editore, accompagnato da #PASTA_NERA_JAZZ_TRIO

Paesaggi Sonori ️ Centro storico di Cagnano Varano
Camminando… raccontando il paesaggio attraverso la musica, la danza, la letteratura, il teatro
Ore 20.00 – Esplorazione urbana nel centro storico di Cagnano Varano in occasione della rassegna Cavù 2018
Ore 21.00 – Teatro in musica con #KORE_ENSEMBLE, Mito, rituale e ballo della terra di Puglia

8 Agosto
Cantar Viaggiando
️treno San Severo – Carpino
Un viaggio slow a bordo dei treni delle Ferrovie del Gargano
Ore 19.00 – Dialogo tra percussioni in movimento con #PEPPE_LEONE detto Pepperino

Paesaggi Sonori ️ Carpino
Camminando… raccontando il paesaggio attraverso la musica, la danza, la letteratura, il teatro
Ore 20.30 – Esplorazione urbana nel centro storico di Carpino
Ore 21.00 – Teatro in musica con #LINA_SASTRI, Appunti di viaggio

9 Agosto ️ Carpino
La notte di chi ruba donne, concerti della tradizione (Centro storico di Carpino)
Ore 21.00
Presentazione del volume fotografico “Carpino Folk Festival, un viaggio emozionale” con Tony Rizzo, Barbara De Finis e Emilia Sfilio, Secop Edizioni

Dalle ore 22.00
#TARANTULA_GARGANICA
#CANTORI_DI_MONTE_SANT_ANGELO
#CANTORI_DI_SAN_GIOVANNI_ROTONDO
#LE_INDIE_DI_QUAGGIÙ

10 Agosto ️ Carpino
Ore 21.00 – #PEPPA_MARRITI_BAND, Ajeret
Ore 22.00 – #FLO, La Mentirosa
Ore 23.00 – #SLIVOVITZ, Liver
Ore 00.00 – #TRICKY

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

11 Agosto ️ Carpino
Ore 21.30 – #MOP_MOP, A bastard performance of modern jazz
Ore 23.00 – #RISERVA_MOAC & #BUKUROSH_BALKAN_ORKESTRA, Balkan, World, Patchanka
Ore 00.00 – #I_CANTORI_DI_CARPINO, Stile, storia e musica alla Carpinese
Ore 01.00 – #CAPLETON, The Prophet

Direzione Artistica: Luciano Castelluccia
Produzione: Ass. Cult. Carpino Folk Festival
Ufficio stampa: CDP Service – Referente Ufficio Stampa: Francesca Fatone – f.fatone@cdpservice.it – 0882.375761

CONTATTI E SOCIAL
Facebook www.facebook.com/CarpinoFolkFestivalUfficiale
Web www.carpinofolkfestival.com
Mail info@carpinofolkfestival.com

L'Isola del cinema di Roma
Exit Popup for Wordpress