M¥ss Keta, martedì 5 giugno esce il video del singolo Una donna che conta, prima clip italiana girata con la tecnologia Bolt

Mentre si prende una pausa dal suo tour, partito da Milano il 19 aprile scorso, M¥ss Keta, la diva dal volto velato, regina dell’eccesso, martedì 5 giugno lancia il suo nuovo videoclip, Una donna che conta, singolo estratto dall’album Una vita in capslock. Si tratta del primo primo videoclip musicale italiano girato con la tecnologia Bolt: Motion Control on Tracks. Il Bolt è un braccio robotico programmabile in grado di compiere movimenti di macchina estremamente rapidi e complessi con una precisione millimetrica, visto di recente in produzioni cinematografiche come Doctor Strange della Marvel.

Diretto da Simone Rovellini e prodotto da Motel Forlanini e concepito come un unico piano sequenza, il video prosegue il discorso visivo onirico inaugurato con la clip del brano che dà il titolo all’album, Una vita in capslock, e proseguito con Botox.

Sdraiata sulla chaise longue di Le Corbusier, con un visore Lcd al posto degli occhiali da sole, una sigaretta elettronica fra le dita, M¥ss Keta ripercorre tre decenni di passioni proibite, scandite dal ritmo di una ipnotica minimal techno.

Per chi si fosse perso le straordinarie performance di questa rapper dall’attitudine punk nei concerti di Milano, Caserta, Roma, Livorno, Molfetta, il tour organizzato da Dna Concerti di M¥ss Keta continua per tutta questa estate 2018.

Ecco i prossimi appuntamenti:

30/06 – Intérieur Queer Festival, Lione (FR)

07/07 – Hana-Bi, Ravenna

13/07 – Reality Bites Festival, Fucecchio (FI)

14/07 – Mesa Verde, Foligno (PG)

19/07 – Musical Zoo Festival, Brescia

20/07 – Apolide Festival, Vialfré (TO)

21/07 – Woodoo Fest, Cassano Magnago (VA)

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

22/07 – Goa Boa, Genova

27/07 – Siren Festival, Vasto (CH)

03/08 – Mish Mash Festival, Milazzo (ME)

05/08 – San Foca (LE)

11/08 – Frac Fest, Roccettella di Borgia (CZ)

26/08 – TOdays Festival, Torino

05/09 – Live Rock Festival, Acquaviva (SI)

M¥ss Keta ha esordito nel 2013 con Milano, sushi e coca. Da lì in poi, vari successi (In gabbia (non ci vado), Burqa di Gucci, Le ragazze di Porta Venezia), brani poi raccolti nel greatest hits L’angelo dall’occhiale da sera: col cuore in gola (2016). Nell’estate 2017 pubblica per l’etichetta La Tempesta l’EP Carpaccio ghiacciato, prodotto da Motel Forlanini. In questi anni ha infiammato i palchi dei maggiori festival e club di tutta Italia in un tripudio di techno, house, dubstep, rap. Bassi profondi battuti da vertiginosi tacchi a spillo glitterati. Una vera sacerdotessa della notte pronta ad aizzare le masse di fedeli con il suo verbo dissacrante e eccessivo.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Una vita in capslock è il suo primo album vero e proprio, che sintetizza i mondi sonori dell’anima di M¥ss: dalla fidget house all’elettronica sperimentale, passando attraverso il post-hardcore, il noise, il trip-hop e le suggestioni afro-futuristiche. Ma che, al tempo stesso, apre la sua ricerca all’esplorazione di nuove sonorità, più complesse e sofisticate, mostrando la maturità acquisita in questi anni.

Un viaggio in tredici tracce in cui M¥ss Keta ci racconta di mondi al collasso e relazioni che si disintegrano, dell’ineluttabilità del tempo che scorre e di identità frantumate, di saturazione digitale e del bisogno spasmodico di apparire. Tutto questo fra bassi dubstep, sonorità downbeat e revival della scena clubbing di inizio millennio.

L'Isola del cinema di Roma
Exit Popup for Wordpress