La new wave americana incontra l’iPhoneografia

Dal 1° giugno, sulle principali piattaforme digitali, Marco Testoni e New Era Museum presentano la loro reinterpretazione visionaria di Once in a Lifetime, inno per un nuovo umanesimo.

Pubblicato dalla Be Human Records, il video è una rilettura in chiave art-jazz del celeberrimo brano dei Talking Heads, che Marco Testoni ha prodotto e arrangiato e per la quale ha chiamato gli IPhoneografi del New Era Museum Roger Guetta, Armineh Hovanesian e Andrea Bigiarini a rileggere giocosamente le liriche del testo in chiave spoken word assieme ad alcuni dei musicisti del Pollock Project: Simone Salza (sax alto), Mats Hedberg (chitarre), Giancarlo Russo (basso), Guido Benigni e Sandro Santella (cori). Trasformando questa particolarissima versione di Once in a Lifetime in un inno alle arti digitali, fra musica e immagini, all’insegna di un nuovo umanesimo.

Il video è un riassunto spettacolare delle ultime produzioni, mostre e performance dirette Marco Testoni e Andrea Bigiarini all’interno di auditorium e spazi museali (Ah!, The Unexpected Happening,Impossible Humans, Equinox) ed è stato presentato dal vivo in anteprima durante il tour di MAJE, la prima vera e propria Mobile Art Opera che coniuga la spettacolarità delle proiezioni immersive su maxi schermi con una performance multimediale in cui la musica e le nuovi arti visuali sono realizzate con supporti digitali mobili quali smartphone e tablet.

Un tributo alla scena new wave americana rappresentata dai Talking Heads, tra le prime formazioni ad adottare un linguaggio multimediale, il cui videoclip del brano originale Once In A Lifetime – scritto nel 1981 da Brian Eno, David Byrne, Chris Frantz, Jerry Harrison e Tina Weymouth – è ancora oggi esposto al MoMA di New York.

Credits

ONCE IN A LIFETIME

(Brian Eno, David Byrne, Chris Frantz, Jerry Harrison e Tina Weymouth)

Produzione artistica e arrangiamenti: Marco Testoni

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

(2018 -Be Human Records)

Marco Testoni – handpan, piano, percussioni, programming

Simone Salza – alto sax

Mats Hedberg – chitarre

Giancarlo Russo – basso

Roger Guetta, Armineh Hovanesian, Andrea Bigiarini – voce

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Guido Benigni, Sandro Santella – cori

L'Isola del cinema di Roma
Exit Popup for Wordpress