Cannes 71, alla Quinzaine due film italiani tra soprannaturale, storia e animazione

Rai Cinema accompagna anche le due produzioni che rappresentano l’Italia alla Quinzaine des Réalisateurs: Troppa grazia di Gianni Zanasi e La strada dei Samouni di Stefano Savona (con le animazioni di Simone Massi).

Troppa grazia è «una commedia davvero folle», come ha dichiarato con un tweet il direttore artistico della Quinzaine Edouard Waintrop. Racconta la storia di Lucia (Alba Rohrwacher, foto sopra), una geometra alle prese con la realizzazione di una grande opera architettonica, che si trova al cospetto di un’apparizione celeste…

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

La strada dei Samouni è il ritratto di un nucleo di contadini della periferia di Gaza, prima, durante e dopo i tragici avvenimenti del gennaio del 2009, quando, durante l’operazione “Piombo fuso”, vennero massacrati 29 membri della famiglia. Dice il regista: «Per render loro giustizia, i Samouni meritavano che ne raccontassi la storia. Attraverso l’animazione, ho potuto ricreare i momenti chiave: il cinema va oltre la cronaca e permette allo spettatore di avvicinarsi intimamente al vissuto dei protagonisti».

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

L'Isola del cinema di Roma
Exit Popup for Wordpress