FilmInsieme, appuntamento con Cuori puri di Roberto De Paolis

Il 20 gennaio, presso il Cinema Ariosto di Milano, prosegue la rassegna cinematografica di FilmInsieme con la proiezione del film di Roberto De Paolis Cuori puri. Protagonisti Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi ed Edoardo Pesce.

L’appuntamento è a cura del gruppo amici del cinema Santa Maria Segreta in collaborazione con il Cinema Ariosto SpazioCinema.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Lei e lui corrono a perdifiato nella desolata periferia. Agnese (Selene Caramazza) ha 17 anni e non se la passa poi male con la madre Marta, se non fosse che le ha sequestrato il cellulare. Perciò ne ha rubato uno. Stefano (Simone Liberati) ha pochi anni di più ma già un passato tormentato di microcriminalità: i genitori sull’orlo dell’indigenza e ora un precario lavoro da guardia giurata per sbarcare il lunario. Paradossale che sia proprio lui a inseguire l’ombrosa ragazza al primo furtarello. L’agguanta ma come staccarle gli occhi di dosso? Lei lo prega, si scusa. La mancata denuncia gli costa il posto: retrocesso a fare la guardia a un parcheggio, che confina con il campo rom. È dura, quelli gliene fanno di tutti i colori. Il colmo è quando Stefano vede dall’altra parte della rete Agnese che, con la mamma Marta, porta pacchi dono e generi di sussistenza. Marta e la figlia sono assidue frequentatrici della parrocchia di don Luca, giovane prete che sa coinvolgere il quartiere in progetti di solidarietà e accoglienza. Stefano non vorrebbe farsi trascinare nel giro della droga gestito in zona dall’amico Lele. La situazione precipita quando i suoi vengono sfrattati. Intanto, Agnese si fa convincere dalla mamma ad aderire con l’amica Bea all’associazione “Cuori puri”: una promessa di illibatezza fino al matrimonio. La speranza di scansare le brutture della vita di periferia attraverso la verginità. Un po’ come Stefano vorrebbe preservare il quartiere tenendone lontani rom e immigrati. Lui e Agnese, diversi in tutto, a partire dai valori di riferimento, scopriranno però quanto siano fragili. Basta una promessa a frenare il turbinio dei sentimenti? Può un reticolato separare bisogni ed esistenze? Agnese e Stefano si desiderano. Perché però l’amore possa diventare realtà dovranno lottare contro tutto, soprattutto contro loro stessi.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Exit Popup for Wordpress