Addio a Luis Bacalov, Oscar per Il postino

Premio Oscar nel 1996 per la colonna sonora de Il postino, l’ultimo film del compianto Massimo Troisi, Luis Enrique Bacalov, è morto all’età di 84 anni all’ospedale San Filippo Neri di Roma dove si trovava per un’ischemia. Era nato a San Martin, in Argentina, il 30 agosto 1933, ma dal 1959 viveva in Italia.

Già arrangiatore per Claudio Villa, Milva, Nico Fidenco, Rita Pavone, Umberto Bindi e Gianni Morandi, Bacalov ha collaborato per vent’anni con Sergio Endrigo. Dopo aver scritto le colonne sonore di film di Fellini, Pasolini, Damiani, Scola e Rosi, ha ricevuto l’Oscar per quella de Il postino, film diretto da Michael Radford e interpretato da Massimo Troisi, alla sua ultima apparizione.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Il pianista Alberto Pizzo, che con il compositore argentino e con Stefano Bollani ha dato vita al progetto 3 Piano Generations, tre pianoforti uniti insieme sul palco, racconta commosso: «Il maestro è morto poche ore fa, si è spento davanti a me. Era ricoverato da una decina di giorni in ospedale, al San Filippo Neri. Io sono tornato dagli Stati Uniti in Italia da pochissimo e solo oggi sono riuscito ad andare da lui. È finito davanti a me, è incredibile, è come se mi avesse aspettato, lo ha detto anche il figlio».

Con Bacalov, Pizzo ha lavorato anche all’album Memories (Sony Classical), realizzato negli Abbey Studios di Londra.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Exit Popup for Wordpress