10 luglio – L’isola del Cinema: Festeggiando gli 80 anni di Cinecittà

Lunedì 10 luglio L’Isola del Cinema festeggia ufficialmente l’inizio dell’estate con un omaggio a Cinecittà, nell’anniversario dei suoi 80 anni: alle 21.30, quindi, allo Spazio Q8 in programma Cinecittà Babilonia del critico e regista Marco Spagnoli, un intenso documentario che racconta la nascita della cinematografia italiana attraverso le vicende di otto grandi Dive dei tempi del Fascismo. Saranno presenti il regista e il cast.

Cinecittà Babilonia – Sesso, Droga, Camicie nere (2017, ‘72). A ottant’anni dalla fondazione degli Studios di Cinecittà, l’opera di Spagnoli si propone di raccontare il sogno hollywoodiano del fascismo e la nascita dell’industria cinematografica italiana. Per farlo imbastisce un racconto storico e documentale dell’epoca attraverso le vite di otto dive del cinema italiano di fine anni ‘30 inizio anni ’40: Clara Calamai, Maria Denis, Elsa De Giorgi, Carla Del Poggio, Doris Duranti, Luisa Ferida, Isa Miranda, Alida Valli.
Cinecittà Babilonia vuole, insomma, raccontare il sogno hollywoodiano del fascismo e la nascita dell’industria cinematografica italiana. Un omaggio alla bellezza, al talento, al coraggio e alla femminilità di dive, protagoniste di un cinema maschile, spesso, misogino, e di esistenze appassionate, a volte scandalose e rischiose. E una riflessione sull’eterno rapporto tra sesso, media e potere.
Attraverso immagini di repertorio provenienti dall’Archivio storico dell’Istituto Luce e del Centro Sperimentale di Cinematografia, il documentario ripercorre il decennio in cui sono nati Cinecittà ed il CSC, nonché il rapporto produttivo tra il cinema italiano e quello americano e i tentativi di collaborazione.
Un racconto basato sui documenti d’archivio, ma che assume una luce particolare attraverso le memorie delle attrici italiane interpretate dalle loro giovanissime colleghe oggi allieve del Centro Sperimentale: Martina Querini, Eleonora Belcamino, eleonora Mancini, Silvia Alù, Marta Manduca, Gloria Radulescu, Eliana De Marinis, Marta Jaquier. E con la partecipazione di personaggi come: Gian Piero Brunetta, Cristina Comencini, Mick La Salle, Carlo Lizzani, Franco Mariotti, Giuliano Montaldo, Carlo ed Enrico Vanzina.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Ispirandosi al celebre libro di Kenneth Anger, Hollywood Babilonia, il film racconta la storia del cinema italiano degli anni Trenta e Quaranta, mettendo insieme per la prima volta materiali d’archivio, filmati, fotografie e testimonianze in un inedito punto di vista tra Storia e gossip all’ombra della nascita di quella che anni dopo sarà la cosiddetta ‘Hollywood sul Tevere’.
Così, a raccontarci la loro carriera e il loro intimo, vediamo e ascoltiamo dive indimenticabili e talvolta ingiustamente dimenticate come Clara Calamai, Maria Denis, Elsa De Giorgi, Carla Del Poggio, Doris Duranti, Luisa Ferida, Isa Miranda, Alida Valli.
Prosegue, intanto, la programmazione settimanale con, alle 21.30 all’Arena Groupama per la rassegna International, l’anticonvenzionale Captain Fantastic di Matt Ross (intero €. 6,00, ridotto €.5,00). Mentre al Cinelab(€. 4,00)alle ore 22,00, per la rassegna Ciak d’Italia, in programma Nemiche per la pelle di Luca Lucini.

Captain fantastic (2016, ’120). Film che si interroga sui problemi dell’educazione dei più giovani in modo intelligente. Ben e la moglie decidono di crescere i sei figli nel cuore della foresta del Nord America, lontano dalla società dei consumi e dalla città. I ragazzi, tra i cinque e i diciassette anni, trascorrono le loro giornate tra allenamenti fisici e intellettuali, cacciano per cibarsi, studiano scienze, lingue straniere e dibattono di storia e letteratura. La famiglia si ritrova a dover confrontarsi con il mondo reale quando la madre malata, muore. Inizia un viaggio per andare al suo funerale che turberà gli equilibri fino ad allora esistenti.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Nemiche per la pelle (2016, ’92). Lucia e Fabiola sono due donne molto diverse tra loro che si ritrovano legate da Paolo, ex-marito per una, attuale marito per l’altra. Con l’improvvisa morte di Paolo le due donne scoprono dell’esistenza di un bambino mezzo cinese, Paolo junior. La nuova scoperta porterà le due donne ad interrogarsi sul da farsi e successivamente a unire le forze per uno scopo comune.

Exit Popup for Wordpress