Ad Amatrice è accaduto un piccolo ma significativo gesto di solidarietà, uno dei tanti fatti in quella zona… un cinema tutto nuovo.
Il sindaco Pirozzi, intervistato, dichiara che questo cinema è il regalo per Amatrice inaugurato dal ministro di Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini, dal presidente dell’Anica Francesco Rutelli e dall’amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco.
Una sala cinematografica da 100 posti, temporanea ma con attrezzature modernissime, dove tornare, almeno per due ore, alla normalità.

“Un gesto simbolico ma concreto – dice il ministro – perché qui si tratta di ricostruire edifici, ma anche di riportare la vita”. Primo spettacolo, sabato 15 aprile, con Lasciati andare di Francesco Amato con Toni Servillo. E si proseguirà con altri 10 titoli, da La pazza gioia a La La Land, offerti gratuitamente. “Poi sentiremo anche le richieste delle persone che vivono qui, se vogliono ad esempio cartoni animati, film storici”. “Vogliamo portare qui anche film e cast che noi di Rai Cinema avremo a Venezia”, aggiunge Del Brocco. Decisiva anche la sponsorizzazione di Xinhuanet, agenzia stampa nazionale cinese. (ANSA)

 

Seguici sui nostri social!

Se vuoi essere sempre aggiornato puoi seguire Cinecorriere anche nei nostri social, fai click sul tuo social preferito!