Festa del Cinema di Roma: Riflessi

Documentario, un genere che negli ultimi anni ha regalato tante soddisfazioni al nostro cinema. Basti pensare a Fuocoammare di Gianfranco Rosi, scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar.

Lo spazio Riflessi è una vetrina delle ultime novità nel sempre più prolifico panorama del cinema dal vero. Su 11 lavori di questa sezione, 9 sono targati Italia. Tranne Who Am I? di Nick Reding (Kenya), Shelter di Brent e Craig Renaud (Usa) e Haiku on a Plum Tree di Mujah Maraini Melehi, coproduzione Italia-Giappone, i restanti 8 sono interamente prodotti nel nostro Paese.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

36_riflessi

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

L’arma più forte – L’uomo che inventò Cinecittà di Vanni Gandolfo ripercorre la storia di Luigi Freddi, funzionario fascista appassionato di cinema. Matti per il calcio (foto in alto) di Volfango De Biasi si svolge durante il primo mondiale di pallone per pazienti psichiatrici. Lascia stare i santi di Gianfranco Pannone è un viaggio nella devozione religiosa popolare. Le romane – Storie di donne e di quartieri di Giovanna Gagliardo ci porta nella Roma dei vicoli, segnati dall’impronta indelebile delle donne. Ne Le scandalose (foto sotto) di Gianfranco Giagni le assassine più famose, da Leonarda Cianciulli, a Rina Fort, a Pupetta Maresca, si confessano. La notte non fa più paura di Marco Cassini “mette in scena” il terremoto dell’Emilia. William Kentridge, Triumph and Laments di Giovanni Troilo racconta uno dei più grandi artisti contemporanei. Cinque mondi di Giancarlo Soldi, infine, presenta cinque modi di raccontare il cinema, quelli dei nostri cinque premi Oscar: Benigni, Bertolucci, Salvatores, Sorrentino e Tornatore.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit Popup for Wordpress

Seguici sui nostri social!

Se vuoi essere sempre aggiornato puoi seguire Cinecorriere anche nei nostri social, fai click sul tuo social preferito!