Il Napule’s Power a Radio Mix 24 con Franco Schipani

La puntata di venerdì 29 aprile di “Storie di Star”, il programma in onda su Radio Mix 24 alle 9.30 a cura di Franco Schipani (nella foto), è dedicata ai Negri del Vesuvio e racconta la storia del Napule’s Power e dei suoi protagonisti: da Renato Marengo, inventore di quel movimento, alla Nuova Compagnia di Canto Popolare – portata al successo negli anni ’70 (Tammurriata nera, ecc.) dallo stesso Marengo e prodotta nuovamente da lui anche oggi – a Pino Daniele, Edoardo Bennato, Tullio De Piscopo, agli Osanna e tantissimi altri.

schipani-napule
“Storie di Star” presenta le storiche puntate televisive di “La Storia Siamo Noi” di Giovanni Minoli in versione radiofonica. L’edizione delle puntate in onda su Radio Mix 24 è curata da Franco Schipani: giornalista e produttore di storici programmi musicali della Rai da New York, dove vive dalla fine degli anni Settanta. Schipani è inoltre il co-fondatore della rivista Rolling Stone Edizione Italia. Prima di trasferirsi a New York recensiva dischi e concerti di artisti italiani per le riviste Nuovo Sound e Stereoplay e collaborava con artisti partenopei quali Alan Sorrenti, i Saint Just, Tony Esposito e gli Osanna. Quindi l’incontro con il collega Renato Marengo era inevitabile, essendo quest’ultimo l’inventore e il promotore di quel vasto movimento culturale conosciuto poi come Napule’s Power.

Per “Storie di Star”, da ottobre 2015 a oggi, Franco Schipani ha curato oltre trenta puntate: dai Pink Floyd a Vasco, da Giuseppe Verdi a Edith Piaf. E poi Lucio Dalla, i Beatles, Ornella Vanoni, Fabrizio De Andrè.

Sono racconti televisivi che Giovanni Minoli ha raccolto dalle voci dei protagonisti e di chi gli era vicino e ai quali la radio ha dato un nuovo fascino.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Molte testimonianze e tantissima musica.

In onda su Radio Mix 24 il 29 aprile 2016 alle ore 9.30.

Se ti piace questa notizia, resta aggiornato con CINECORRIERE direttamente su Facebook

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit Popup for Wordpress